domenica 19 febbraio 2017

ALCOLISMO: COME LA PENSA BILL

ALCOLISMO: 

COME LA PENSA BILL

Vorrei presentarvi Bill e il suo pensiero. L'uomo che ha salvato e sta salvando milioni di persone dalla dipendenza da alcool.


Spesso si è detto che noi, alcolisti anonimi, siamo interessati solo all'alcolismo. Non è vero. Per sopravvivere, dobbiamo smettere di bere. Ma chiunque conosca da vicino la personalità dell'alcolista sa che un vero bevitore non smetterà MAI di bere in modo permanente senza un cambiamento profondo della sua personalità. (pag. 1)
Il cambiamento nel percorso di recupero per un alcolista è fondamentale. Il cambiamento deve essere profondo. Questa parola mi fa venire in mente la frase "TOCCARE IL FONDO".

Toccare il fondo della propria vita e della propria esistenza è doloroso. E' un profondo che fa male, molto male. In medicina, per guarire una ferita è necessario disinsfettarla. E tutti ricordiamo come brucia il disinfettante. Più la ferità è profonda e più bisogna darle cura per evitare che si infetti.

Cosa aspettiamo a disinfettare la ferita della nostra anima? Andare giù, nel profondo del nostro cuore e della nostra anima. Cosa troveremo? Cosa dobbiamo cercare? Cosa vogliamo cercare?
Molti di noi non lo sanno e quindi non cercano neanche. Non provano, non scavano, non vanno in profondità..Ma siamo specialisti del fondo sabbioso. Sappiamo benissimo dove è il fango e ci piace.
Ci nascondiamo dietro il fango e non chiediamo aiuto per uscire. Il fango schizza non solo su di noi ma anche sulle persone che amiamo ma quello non lo guardiamo, non lo vediamo.
E' SOLO IL NOSTRO FANGO CHE CONTA.

Pochi sanno che sotto il fango c'è sempre una sorgente. Piccola, un rivolo quasi, forse non basta neanche a dissetare, forse è fredda, forse è calda. Nel deserto della nostra anima rappresenta la vita.
La vita. La vita. La vita. LA SOPRAVVIVENZA. Chi di noi se fosse in pericolo di vita, ad esempio in mare, non lotterebbe per salvarci? Tutte le nostre energie le mettiamo li. NON VOGLIAMO MORIRE!!! Lotteremmo fino allo sfinimento per salvarci.

E QUI? E NOI? SCEGLIAMO DI NON LOTTARE, DI NON NUOTARE, DI NON SALVARCI.

E' QUESTO CHE FA L'ALCOOL....CI TOGLIE L'ISTINTO DELLA SOPRAVVIVENZA.

Arrivano i soccorsi, c'è una barca, la speranza rinasce, forse..................................................VITA.
Arrivano i soccorsi, ti tendono la mano, ci portano in clinica, ci portano ai gruppi e NOI...............................................................................................................................MORTE!!!
Andiamo nel profondo di noi stessi. L'ancora è nel fondo............





Nessun commento:

Posta un commento