venerdì 3 marzo 2017

CARATTERISTICHE DELLA DIPENDENZA DAL GIOCO D'AZZARDO O LUDOPATIA


Risultati immagini per cercare denaro immagini

IL COMPORTAMENTO DA GIOCO D'AZZARDO


La dipendenza dal gioco d'azzardo è una delle dipendenze più devastanti che causa una profonda sofferenza non solo alla persona che ne soffre ma anche alla famiglia.

Spesso la famiglia non riesce a comprendere cosa sta succedendo e si accorge della situazione quando i danni compiuti sono gravi. Vorrei essere più esplicita nel parlarvi delle caratteristiche tipiche del giocatore e forse aiutare qualcuno a comprendere meglio e subito la situazione.

La differenza fra il giocatore sociale e il giocatore "dipendente" è che il primo pur traendo piacere dalla attività di gioco, può smettere di farlo in qualsiasi momento.

RICONOSCERSI COME DIPENDENTE DEL GIOCO D'AZZARDO E' IL PRIMO PASSO VERSO IL RECUPERO E LA SALVEZZA

Il Comportamento da gioco d’azzardo problematico

Il Gioco d'azzardo e l'inizio del dramma

Il dipendente ha una crescente necessità di giocare per provare l'eccitazione della vincita.  Purtroppo per raggiungere l'eccitazione desiderata è costretto a giocare una quantità crescente di denaro. Quando tenta di interrompere il gioco, diventa irritabile e irrequieto. Nella situazione di gioco il dipendente perde la cognizione del tempo e la consapevolezza della somma giocata. Nei momenti di lucidità cerca di controllare, di ridurre o di interrompere il comportamento sbagliato. Purtroppo gli sforzi compiuti sono estenuanti e inutili.
Il gioco d'azzardo entra nei suoi pensieri e preoccupa spesso il dipendente. L'esperienze passate di gioco ritornano in maniera ricorrente nei suoi pensieri. La sua attenzione è ossessionata dall'analisi delle problematiche e delle pianificazioni future. Iniziano i pensieri angoscianti su come ottenere denaro con cui giocare.

 Il gioco e la sua funzione anestetica del dolore e della perdita

In seguito ai pensieri il giocatore d'azzardo utilizza il gioco come uno sfogo della sua frustrazione.
Spesso gioca quando si sente in difficoltà (per esempio, assenza di speranza, in colpa, ansioso, depresso). Perdere soldi innesca in lui un meccanismo automatico di perdita della realtà. Infatti, dopo aver perso soldi al gioco, il dipendente spesso torna un altro giorno (le cosiddette perdite “inseguite”). Il gioco allevia le sensazioni negative e si ha la percezione di non fare niente di male .

La protezione del comportamento dipendente


In questa fase non si riesce più a fare a meno del meccanismo piacere-mancanza,piacere del gioco d'azzardo. Raccontare bugie per nascondere il coinvolgimento nel gioco d’azzardo diventa fondamentale.Il giocatore mette a repentaglio o ha già perso una relazione significativa, il lavoro, lo studio o una opportunità di carriera a causa del gioco d’azzardo.

Inizia un'altra dipendenza che si basa su altri per cercare denaro per alleviare le disperate situazioni finanziarie causate dal gioco d’azzardo. 


Nessun commento:

Posta un commento