martedì 25 aprile 2017

MEDITAZIONE: L'AUTOSTRADA, I PENSIERI E IL VIAGGIO

L'AUTOSTRADA E.......I PENSIERI

DA OGGI INIZIA UN VIAGGIO IN NOI STESSI: IL POSTO PIU' BELLO DEL MONDO!
voglio regalarvi un percorso di crescita che utilizza tutti gli strumenti che la saggezza ci ha donato.

BUON VIAGGIO

CHIUDETE GLI OCCHI E IMMAGINATE:


Siete seduti sul ciglio di una strada molto trafficata, con gli occhi bendati.
Riuscite a sentire i rumori di sottofondo e le automobili che sfrecciano, ma non potete vederle perché avete gli occhi bendati.
Ora, immaginate di togliervi la benda dagli occhi. Per la prima volta vedete la strada in modo chiaro. Vedete le auto che sfrecciano, i vari colori, le forme e le dimensioni. Magari in qualche momento siete attratti dal rombo di un’auto, altre volte vi interessa di più il loro aspetto. Ma la prima volta che togliete la benda è così.
Questi sono i nostri pensieri. Quando siamo distratti non ci facciamo caso ma basta fermarsi un attimo ed ecco che arrivano. La prima reazione è quella di prenderli e risolvere i pensieri uno ad uno. La salute, il denaro, il lavoro. Tutte macchine che affollano l'autostrada della nostra mente.
Sentiamo il bisogno di dirigere questo traffico, di cercare di risolvere ogni cosa,
Anziché correre in giro in mezzo al traffico perché non provate a restare per un momento lì dove siete? Che cosa succede se lo fate? Che cosa succede quando ve ne restate sul ciglio della strada e vi limitate a guardare il traffico che scorre? Magari è l’ora di punta e la strada è piena di automobili, oppure siete nel bel mezzo della notte e ne passano pochissime. L’uno o l’altro non fa differenza. Il punto è abituarsi a “tenere il posto” sul ciglio della strada e guardare il traffico che scorre.

«Quando ti avvicinerai alla meditazione in questi termini, ti accorgerai che la prospettiva cambia» disse il maestro. «Facendo un passo indietro rispetto ai pensieri e ai sentimenti, avrai l’impressione di avere più spazio. Magari ti sentirai semplicemente uno spettatore che guarda i pensieri, il traffico, passare. A volte, forse, te ne scorderai e senza neanche accorgertene ti ritroverai a correre in mezzo alla strada all'inseguimento di un’automobile che avrà attratto la tua attenzione. È quello che capita quando ci arriva un pensiero gradevole: lo vedi, ti lasci coinvolgere e finisci per inseguirlo»
«Però poi, all’improvviso, ti accorgerai di quello che stai facendo, e in quel momento avrai l’opportunità di tornare alla tua postazione sul ciglio della strada. Altre volte potrà capitarti di vedere arrivare del traffico che non ti piace: magari un’auto arrugginita, un pensiero sgradevole, e sicuramente ti precipiterai in strada a cercare di fermarlo. Forse cercherai di resistere a quel sentimento o a quel pensiero per un po’, prima di renderti conto che sei di nuovo in mezzo alla strada. Ma nel momento esatto in cui te ne accorgerai, proprio in quel momento, avrai l’opportunità di riprendere ancora una volta posizione sul ciglio della strada»
«Col tempo, sarà più facile. Non avrai l’impulso di correre in mezzo alla strada tanto spesso e troverai sempre più facile restare seduto a guardare i pensieri che scorrono. È questo, il processo della meditazione».
INIZIA UN VIAGGIO NELLA NOSTRA ANIMA E NELLA NOSTRA MENTE. PARTITE CON ME E INIZIAMO A VOLARE................

Nessun commento:

Posta un commento